Biografia scientifica di Douglas Richard Hofstadter

Biografia scientifica di Douglas Richard Hofstadter

Douglas Richard Hofstadter (1945) è attualmente College Professor of Cognitive Science and Computer Science Distinguished Professor presso l’Indiana University di Bloomington (Indiana, U.S.). Nel corso della sua lunga carriera ha segnato profondamente, con i suoi studi e le sue pubblicazioni, la cultura mondiale, utilizzando un approccio allo stesso tempo interdisciplinare e divulgativo su temi legati alla logica, all’intelligenza artificiale e alle scienze cognitive, alle scienze matematiche e fisiche, e a quelle umanistiche. Il suo libro più famoso e conosciuto, che lo ha reso celebre in tutto il mondo e di cui sono state fatte traduzioni in molte lingue straniere compresi il russo e il cinese, è Gödel, Escher, Bach: an Eternal Golden Braid, Basic Books, New York, l979 (tr. it. Gödel, Escher, Bach. Un’eterna ghirlanda brillante. Adelphi, Milano, 1984). Dopo l’enorme diffusione di quest’opera che ha venduto ben più di un milione di copie, Hofstadter, di formazione matematica e con un dottorato in fisica, si è affermato agli occhi del mondo accademico e della cultura planetaria come divulgatore scientifico e studioso della mente. In realtà, parallelamente ad un’attività di studioso che sarebbe riduttivo definire solo filosofica e che vanta altre pubblicazioni importanti (ad esempio, con Daniel Dennett, The Mind’s I: Fantasies and Reflections on Self and Soul, Basic Books, New York, 1981. Tr. it. L’io della mente, Adelphi, Milano, 1985), da quasi trenta anni Douglas Hofstadter dirige un gruppo di ricercatori nel suo Center for Research on Concepts and Cognition, un laboratorio di studi teorici e applicati di scienze cognitive (in parte confluiti in Fluid Concepts & Creative Analogies: Computer Models of the Fundamental Mechanisms of Thought, insieme con The Fluid Analogies Research Group. Basic Books, New York, 1995. Tr. it. Concetti fluidi e analogie creative, Adelphi, Milano, 1996), il cui focus di interessi è il ragionamento analogico e la modellizzazione della conoscenza concettuale. I numerosi interessi di Hofstadter per le lingue e il linguaggio si sono concretizzati nel corso degli anni in una serie di traduzioni di opere letterarie da altre lingue in inglese (come l’Onegin di Puškin) e a una corposa opera sulla traduzione: Le ton beau de Marot: in Praise of the Music of Language (Baisc Books, New York). Fra i suoi libri più recenti c’è I Am a Strange Loop, Basic Books, New York, 2007 (r. it. Anelli nell’io, Mondadori. Milano, 2008) che riprende le tematiche di filosofia della mente della sua prima opera, aggiornandole ed espandendole all’interno della cornice sostanzialmente modificata delle scienze cognitive a trenta anni dall’uscita di Gödel, Escher, Bach, che resta tuttavia, ancora oggi, un’opera di alto valore culturale per aver spinto innumerevoli studiosi di molti campi a confrontarsi con i temi legati alla logica e ai processi di pensiero, e alla bellezza insita nella matematica come descrizione della realtà che ci circonda. Il suo ultimo lavoro, appena uscito, ha per titolo Surfaces and Essences. Analogy As the Fuel and Fire of Thinking, ed è un corposo studio, scritto nel solito stile chiaro, sorprendente e accattivante di Hofstadter, dedicato al tema dell’analogia che ha segnato le ricerche che Hofstadter ha compiuto negli ultimi trent’anni nel campo delle scienze cognitive e della comprensione di come funziona il pensiero. Nel 2009 Douglas Hofstadter, già ospite del nostro ateneo come visiting professor nell’anno accademico 2001-2002, è diventato membro della American Academy of Arts and Sciences e della American Philosophical Society.

L’Analogia: Cuore della cognizione - III parte, di Douglas Hofstadter | Education 2.0

Rispondi in questo thread

Questo sito utilizza cookies e altre tecnologie di tracciamento per distinguere tra personal computer, impostazioni e scopi analitici/statistici personalizzati, customizzazione dei contenuti e ad serving. Il sito potrebbe contenere cookies di terze parti. Se vuoi continuare a navigare sul sito, le impostazioni attuali saranno mantenute, ma puoi cambiarle in ogni momento. Per maggiori informazioni: Privacy e polizia dei Cookie