Impariamo dai DOCENTI DI CHICAGO

COLLEGHI ITALIANI, ABBIAMO QUALCOSA DA DIRE E DA IMPARARE DAI DOCENTI DI CHICAGO???Oggi, dopo 7 giorni esatti di sciopero e di blocco delle attività scolastiche, rischiando l'incriminazione e il carcere, 30 mila docenti di Chicago della scuola statale sono tornati in classe. Hanno vinto. Non tutto, ma hanno scalfito la riforma.Una protesta, che hanno condotto insieme ai genitori e alle famiglie, perchè il succo delle richieste riguardava, soprattutto sicurezza nella scuola, didattica, insegnamento e risorse per le classi.Hanno rischiato la galera ma hanno tenuto, insieme ai genitori (ne sono stati capaci i docenti italiani di ruolo a fare tutto ciò? o anche gli altri? per motivi che non erano legati all'immissione in ruolo, ma solo la sicurezza e la didattica sarebbero stati capaci di rischiare la galera? possiamo permetterci di dire che non ne siamo stati capaci?)Cosa hanno ottenuto?

  • Assunzione a Chicago di oltre 600 insegnanti in più di arte, musica, educazione fisica e di altri soggetti
  • Mantenere limiti di dimensione delle classi,
  • aumentare i finanziamenti per le piccole classi
  • Aggiungere una voce genitore nei comitati dimensioni della classe
  • Libri di testo disponibili dal primo giorno di scuola
  • attenzione all'integrazione e alla diversità razziale
  • Riduzione dell'importanza l'attenzione sui test standardizzati - mantenere l'attenzione sull'insegnamento anziché le prove (capito)
  • Fornire maggiore attenzione da parte della scuola ad assistenti sociali e infermieri
  • Aumentare i finanziamenti per insegnanti di sostegno, assistenti sociali, psicologi, assistenti e consulenti in aula nelle scuole con casi di ragazzi difficili o bisognosi elevati.

A Chicago non si verificava un solo giorno di sciopero nella scuola dal 1987, più di 20 anni.Noi abbiamo la scuola che ci meritiamo in Italia perchè in pochi siamo in grado di combattere per essa.Se posso permettermi. Siamo in grado di fare qualche manifestazione per un concorso, per una graduatoria, per il nostro stomaco, ma per la scuola, solo per la scuola, a prescindere da cose che riguardano stipendi, pensioni o condizioni davvero, per motivi didattici e pedagogici quanti di voi sarebbero in grado di bloccare le scuole per 7 giorni?No: i docenti di ruolo italiani si sono sucati tutto, a parte qualche lamentela personale.

I genitori dei bimbi di Chicago, quasi tutti di quartieri poveri, come sono i ragazzi delle scuole statali americane, sono stati profondamente colpiti da tutto ciò.Il sindacato dei docenti di Chicago diventa da oggi un referente importantissimo per le presidenziali di Obama riuscendo a scalfire il senso della riforma OBAMA, che voleva dare una grandissima importanza ai test e alla valutazione dei docenti in relazione ai test nazionali di rilevamento. Anche perchè la protesta rischia di dilagare.

Chicago Teachers Union | Thank you parents!

Rispondi in questo thread

Questo sito utilizza cookies e altre tecnologie di tracciamento per distinguere tra personal computer, impostazioni e scopi analitici/statistici personalizzati, customizzazione dei contenuti e ad serving. Il sito potrebbe contenere cookies di terze parti. Se vuoi continuare a navigare sul sito, le impostazioni attuali saranno mantenute, ma puoi cambiarle in ogni momento. Per maggiori informazioni: Privacy e polizia dei Cookie