Lettera della presidente dell'ADI inviata al Ministero

Alessandra Ceberini, presidente dell'ADI (Associazione Docenti Italiani) mi ha cheisto di girare anche a boi la lettera che ha inviato al Ministero.

Associazione Docenti Italiani http://www.adiscuola.it/fbclid=IwAR09JqvZC3nEEGW9vj83MhJN2uEBB4-EMRg3EA5dcal9_u0EVXwFnF5fm0k Via Volterra n. 9 - 40135 Bologna tel 051-6153951 Segreteria: 051 219 3649 fax 051 2910186 e-mail: [email protected]

On. Mariastella Gelmini Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Ill.mo Dott. Giovanni Biondi Capo del dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali

OGGETTO: POBLEMI RELATIVI ALLA BATTERIA DI QUESITI PER LA PRESELEZIONE AL CONCORSO PER DIRIGENTI SCOLASTICI

Onorevole Ministro, Illustre Capo Dipartimento,

da un primo esame della batteria di quesiti pubblicata in data 01/09/11 relativa alla preselezione per il concorso a dirigente scolastico, risultano numerosi dati preoccupanti:

·un numero rilevante di errori nelle risposte indicate come esatte,

·domande prive di contestualizzazione alle quali è pertanto impossibile dare risposta,

·riferimenti a norme non più in vigore assunte come vigenti,

·domande incomprensibili o illogiche,

·inadeguatezza e incoerenza di numerosi quesiti rivolti a un concorso per l’area V della dirigenza.

E’ nello spirito di una leale collaborazione fra Amministrazione e Associazioni che riteniamo doveroso segnalare quanto sopra, in primo luogo per un'esigenza di rispetto nei confronti degli interessati, che non possono essere costretti a impegnarsi su dati sbagliati.

Molti di loro studiano da anni per questo concorso, hanno svolto master e dottorati e ora sono sconcertati di fronte a tale situazione.

Infine, non vorremmo che gli errori fin qui commessi comportassero un pregiudizio per la regolarità del concorso e una facile occasione per un contenzioso giudiziale. Ciò sarebbe un grave danno per tutti, per l'Amministrazione e per i candidati, ai quali dovrebbe essere garantito un minimo di affidabilità sulla correttezza e validità delle procedure che si stanno avviando.

Si sottolinea pertanto la necessità che le SS. LL. vogliano valutare se la situazione che si è determinata richieda apposite iniziative per evitare qualsiasi rischio dal punto di vista ora considerato.

Nel ringraziare per l’attenzione che le SS. LL. vorranno prestare a questa nota, si porgono i migliori saluti

Prof.ssa Alessandra Cenerini Presidente nazionale dell’Associazione Docenti Italiani, ADi Bologna 04/09/11

ADi Scuola - Il punto di riferimento dei docenti italiani professionisti

Rispondi in questo thread

Questo sito utilizza cookies e altre tecnologie di tracciamento per distinguere tra personal computer, impostazioni e scopi analitici/statistici personalizzati, customizzazione dei contenuti e ad serving. Il sito potrebbe contenere cookies di terze parti. Se vuoi continuare a navigare sul sito, le impostazioni attuali saranno mantenute, ma puoi cambiarle in ogni momento. Per maggiori informazioni: Privacy e polizia dei Cookie