Manifesto dei diritti naturali dei bambini

Bene ha fatto Agostina Melucci, nel ricordare Gianfranco Zavalloni sulle pagine di www.edscuola.eu, a riprendere il manifesto dei diritti naturali dei bambini, che voglio qui rilanciare.

Manifesto dei diritti naturali dei bambini:

-Il diritto all’ozio, a vivere momenti di tempo non programmato dagli adulti;

-il diritto a sporcarsi, a giocare con la sabbia, la terra, l’erba, le foglie, l’acqua, i sassi, i rametti;

-il diritto agli odori, a percepire il gusto degli odori, riconoscere i profumi offerti dalla natura;

-il diritto al dialogo, ad ascoltatore e poter prendere la parola, interloquire e dialogare;

-il diritto all’uso delle mani, a piantare chiodi, segare e raspare legni, scartavetrare, incollare, plasmare la creta, legare corde, accendere un fuoco,

-il diritto ad un buon inizio, a mangiare cibi sani fin dalla nascita, bere acqua pulita e respirare aria pura, il diritto alla strada, a giocare in piazza liberamente, a camminare per le strade

-il diritto al selvaggio, a costruire un rifugio-gioco nei boschetti, ad avere canneti in cui nascondersi, alberi su cui arrampicarsi

-il diritto al silenzio, ad ascoltare il soffio del vento, il canto degli uccelli, il gorgogliare dell’acqua,

-il diritto alle sfumature, a vedere il sorgere del sole e il suo tramonto, ad ammirare, nella notte, la luna e le stelle.

https://www.facebook.com/giancarlo.cerinitn=%2CdCH-R-R&eid=ARCDfKtJZ0GHp7ctML0Jgj1g0T4aaXhBfcIOqlpbh3C53a47FvnIQY2Udy-aOkQdOEdYe-Tk2VxCW46O&hc_ref=ARTHMY_hmtsUziJYAamg6bvja3Uc9Vb_jiKDE5hQ3CNrH-zMsG5nc9zfpJoLKlxnb9k&fref=nf&hc_location=group

Rispondi in questo thread

Questo sito utilizza cookies e altre tecnologie di tracciamento per distinguere tra personal computer, impostazioni e scopi analitici/statistici personalizzati, customizzazione dei contenuti e ad serving. Il sito potrebbe contenere cookies di terze parti. Se vuoi continuare a navigare sul sito, le impostazioni attuali saranno mantenute, ma puoi cambiarle in ogni momento. Per maggiori informazioni: Privacy e polizia dei Cookie