Pensiero di Naomi sulla dislessia

Vi lascio il pensiero di un'amica, Naomi, 14 anni, sul suo essere dislessica nella nostra scuola. abbiate la gentilezza di leggerla fino in fondo, grazie

Naomi Adobbato Mi chiedo come mai nelle scuole ci deve essere cosi tanto disinformazione in campo DSA? Eppure gli insegnanti dovrebbero essere i primi a preoccuparsi di informarsi in riguardo. Dovrebbero avere almeno il buon senso di preoccuparsi di questo argomento. E anche di affrontarlo in classe con gli alunni. Spiegando loro cose la dislessia, spiegargli che non è una malattia come molti purtroppo pensano. Spiegargli che la dislessia non rende inferiore un ragazzo/ragazza. Che non ci sono differenze di quoziente intellettivo. Ma che le piccole differenze che si presentano sono: un alunno DSA invece di studiare sul libro cartaceo studia usando audio libri, mappe concettuali, schemi, usa programmi al computer. Invece un alunno senza DSA studia sui libri cartacei senza bisogno di strumenti compensativi. Per un alunno DSA portare il computer a scuola e usare audio libri e tutti gli altri strumenti potrebbe farlo sentire inferiore ai compagni. Si sente a disagio. Ma non si rende conto che non è assolutamente diverso. Studia solo in modo diverso. Ma non per questo è differente. Io personalmente sono contro il sostegno riguardo gli alunni DSA. Lo trovo ingiusto! Noi loro confronti. Da una parte è un aiuto in piu che gli viene porto! Ma da una parte viene visto come un aiuto spregevole! Cioe l'alunno potrebbe prendere il sostegno come una forma di disagio. Potrebbe perso le domande: 'ma perche io ho il sostegno e i mie compagni no'?? 'perche non sono come gli altri mie compagni'?? e cosi via... quindi è molto importante far si che l'alunno sia autonomo. Anche se viene seguito con logopedia. Ecc... perche i ragazzi con DSA vengo presi di mira dai bulli? Vengono presi di mira dai bulli perche i ragazzi diciamo piu forti! Con un carattere tosto prendono di mira i piu gracili umiliandoli che le cose piu inimmaginabili. Rendendoli ridicoli davanti a tutti. Facendo cosi abbassare l'autostima nel ragazzo. Provocando una chiusura in se stesso. Ma io dico sempre! Prima chiudersi in se stessi e arrivare al punto di soffrire dobbiamo anche constatare da chi vengono dette certe parole. La scuola viene vissuta in maniera difficile. Molti ragazzi si chiedono come mai scrivono male! Leggono con difficolta! Ci metto il doppio del tempo necessario per studiare ! Quindi si abbattono. Vivendo la scuola come un 'inferno' Per questo dico che è sbagliatissimo e ingiusto avere professori incompetenti in riguardo. Ci sono professori che veramente sene fregano della situazione degli alunni. Io dico sempre che è molto importante il dialogo tra alunni e professori! è molto importante che un alunno parli apertamente a un professore spiegandogli e dicendogli tutto quello che deve dirgli senza alcun timore. Quando si a un problema è fondamentale parlarne. Credo che sia molto carino che i professori usassero un po di tempo delle loro ore scolastiche per parlare di DSA cosi si informerebbero 'loro' in primo. E darebbero un briciolo non dico tanto ma almeno un minimo di informazione anche agli alunni. Saluti naomi adobbato. Naomi Adobbato Mi chiedo come mai nelle scuole ci deve essere cosi tanto disinformazione in campo DSA? Eppure gli insegnanti dovrebbero essere i primi a preoccuparsi di informarsi in riguardo. Dovrebbero avere almeno il buon senso di preoccuparsi di questo argomento. E anche di affrontarlo in classe con gli alunni. Spiegando loro cose la dislessia, spiegargli che non è una malattia come molti purtroppo pensano. Spiegargli che la dislessia non rende inferiore un ragazzo/ragazza. Che non ci sono differenze di quoziente intellettivo. Ma che le piccole differenze che si presentano sono: un alunno DSA invece di studiare sul libro cartaceo studia usando audio libri, mappe concettuali, schemi, usa programmi al computer. Invece un alunno senza DSA studia sui libri cartacei senza bisogno di strumenti compensativi. Per un alunno DSA portare il computer a scuola e usare audio libri e tutti gli altri strumenti potrebbe farlo sentire inferiore ai compagni. Si sente a disagio. Ma non si rende conto che non è assolutamente diverso. Studia solo in modo diverso. Ma non per questo è differente. Io personalmente sono contro il sostegno riguardo gli alunni DSA. Lo trovo ingiusto! Noi loro confronti. Da una parte è un aiuto in piu che gli viene porto! Ma da una parte viene visto come un aiuto spregevole! Cioe l'alunno potrebbe prendere il sostegno come una forma di disagio. Potrebbe perso le domande: 'ma perche io ho il sostegno e i mie compagni no'?? 'perche non sono come gli altri mie compagni'?? e cosi via... quindi è molto importante far si che l'alunno sia autonomo. Anche se viene seguito con logopedia. Ecc... perche i ragazzi con DSA vengo presi di mira dai bulli? Vengono presi di mira dai bulli perche i ragazzi diciamo piu forti! Con un carattere tosto prendono di mira i piu gracili umiliandoli che le cose piu inimmaginabili. Rendendoli ridicoli davanti a tutti. Facendo cosi abbassare l'autostima nel ragazzo. Provocando una chiusura in se stesso. Ma io dico sempre! Prima chiudersi in se stessi e arrivare al punto di soffrire dobbiamo anche constatare da chi vengono dette certe parole. La scuola viene vissuta in maniera difficile. Molti ragazzi si chiedono come mai scrivono male! Leggono con difficolta! Ci metto il doppio del tempo necessario per studiare ! Quindi si abbattono. Vivendo la scuola come un 'inferno' Per questo dico che è sbagliatissimo e ingiusto avere professori incompetenti in riguardo. Ci sono professori che veramente sene fregano della situazione degli alunni. Io dico sempre che è molto importante il dialogo tra alunni e professori! è molto importante che un alunno parli apertamente a un professore spiegandogli e dicendogli tutto quello che deve dirgli senza alcun timore. Quando si a un problema è fondamentale parlarne. Credo che sia molto carino che i professori usassero un po di tempo delle loro ore scolastiche per parlare di DSA cosi si informerebbero 'loro' in primo. E darebbero un briciolo non dico tanto ma almeno un minimo di informazione anche agli alunni. Saluti naomi adobbato.

Rispondi in questo thread

Questo sito utilizza cookies e altre tecnologie di tracciamento per distinguere tra personal computer, impostazioni e scopi analitici/statistici personalizzati, customizzazione dei contenuti e ad serving. Il sito potrebbe contenere cookies di terze parti. Se vuoi continuare a navigare sul sito, le impostazioni attuali saranno mantenute, ma puoi cambiarle in ogni momento. Per maggiori informazioni: Privacy e polizia dei Cookie