Scoppia la bomba nel governo dopo la denuncia #m5s

Scoppia la bomba nel governo dopo la denuncia #m5s e l'atto ispettivo in Parlamento sul prelievo in busta paga di 150 euro al personale del comparto scuola. Ricordo che la misura non è rivolta solo a docenti, ma anche al personale tecnico amministrativo che non arrivando a guadagnare neanche 1000 euro al mese con famiglie monoreddito si avvicinerebbero pericolosamente alla soglia di povertà. Il Ministro Carrozza manda la letterina al Ministero dell'economia che la rimette subito in riga rispondendo che è un "Atto dovuto"

Siamo stanchi di questo gioco delle parti, di questa ipocrisiaPD, di piddini che fanno gli indignati e i verginelli solo dopo che, l'unica opposizione di questo paese da vent'anni, apre le maleodoranti botole di questo governo.

Il Renziano Faraone, responsabile Scuola, l'uomo di Palermo che andava a chiedere voti a casa di un mafioso, dice che ci deve essere "un equivoco".

Oggi ho depositato il question time in commissione Lavoro per chiedere al governo un dietrofront.

Non sarà possibile fare il Question Time in aula con diretta televisiva, per dare il giusto risalto che merita questa vicenda, perché il Ministro Saccomanni, o un suo delegato, da 9 mesi non si concedono a Question Time in Aula.

Troppe cose da nascondere Ministro? Non dovremmo essere tutti ottimistici?

https://www.facebook.com/hashtag/m5ssource=feed_text&amp=;epa=HASHTAG

Rispondi in questo thread

Questo sito utilizza cookies e altre tecnologie di tracciamento per distinguere tra personal computer, impostazioni e scopi analitici/statistici personalizzati, customizzazione dei contenuti e ad serving. Il sito potrebbe contenere cookies di terze parti. Se vuoi continuare a navigare sul sito, le impostazioni attuali saranno mantenute, ma puoi cambiarle in ogni momento. Per maggiori informazioni: Privacy e polizia dei Cookie