Un gruppo di donne del circolo Montessori manifesta davanti al ministero con l'asinella Gina

Un gruppo di donne del circolo Montessori manifesta davanti al ministero con l'asinella Gina

ROMA - Un'asina contro i tagli alla scuola e i licenziamenti delle maestre. Si chiama Gina e questa mattina è stata la protagonista della protesta dei rappresentanti di alcuni istituti romani riunitisi davanti al Ministero dell'Istruzione in viale Trastevere a Roma per chiedere che «il metodo Montessori non scompaia».

**L'animale, portato dalle mamme del settimo circolo **che porta il nome della celebre pedagoga marchigiana e coccolato dalle centinaia di persone, tra genitori, bambini e insegnanti, presenti con delle simboliche orecchie d'asino, è l'immagine degli effetti «dei tagli sulla didattica», spiegano i manifestanti.

«I tagli degli insegnanti producono la destrutturazione del tempo pieno e questo mette in serio pericolo il metodo Montessori che abbiamo scelto per i nostri figli - affermano ancora gli organizzatori della protesta -. Il rischio, se verranno mantenuti questi tagli è che le scuole Montessori pubbliche scompariranno».

**«Siamo in piazza per chiedere al ministro Gelmini che venga rispettata la convenzione **tra il ministero e l'Opera Nazionale Montessori che garantisce il tempo pieno - le fa eco Maura, una delle mamme che da venerdì scorso occupano l'istituto Don Filippo Rinaldi-. Il metodo Montessori ha bisogno del tempo pieno per essere applicato. C'è bisogno che ci siano in ogni classe due insegnanti, che venga assicurato l'insegnate di sostegno per i bambini disabili e che ci lascino gli insegnanti d'inglese specialisti fino a quando almeno uno dei due insegnanti non sia specializzato».

**Tra le scuole che hanno aderito al sit-in davanti al Miur ci sono, **oltre al settimo circolo Montessori e al Rinaldi, anche l'Angelo Mauri e l'istituto comprensivo di viale Adriatico.

http://www.ilmessaggero.it/articolo.phpid=151066&sez=HOME_SCUOLA

Rispondi in questo thread

Questo sito utilizza cookies e altre tecnologie di tracciamento per distinguere tra personal computer, impostazioni e scopi analitici/statistici personalizzati, customizzazione dei contenuti e ad serving. Il sito potrebbe contenere cookies di terze parti. Se vuoi continuare a navigare sul sito, le impostazioni attuali saranno mantenute, ma puoi cambiarle in ogni momento. Per maggiori informazioni: Privacy e polizia dei Cookie